Escort milano quanto costa un escort gay

escort milano quanto costa un escort gay

Gabriel, dicci qualcosa a proposito del giorno in cui hai deciso di diventare un escort. In realtà la prima esperienza come escort mi è stata proposta da un ingegnere di Bologna incontrato in un bar. La prima sensazione è stata di lusinga. Un uomo piacente e più grande di me era disposto a elargire un compenso importante semplicemente per vedermi nudo e toccarmi.

Alcuni dicono che fare l'escort crei dipendenza. Non credo dia dipendenza, almeno non sessualmente. Ti consideri un escort di successo? Dopo un incontro con te come ci si sente? Una volta un cliente mi ha inviato un messaggio pochi minuti dopo esserci salutati che, credo, riassuma bene tutto: Quale richiesta di un cliente ti ha stupito di più?

Mi stupiscono tutte le richieste considerate di solito "estreme". In modo particolare tutto quel che riguarda la coprofagia o il dolore. La più scioccante è venuta da una persona che ha chiesto di essere presa a calci e a pugni nei testicoli, di farseli schiacciare con i piedi e con oggetti.

Pareva ne traesse un gran piacere. Quali sono i tuoi hobbie? Che cosa fai nel tempo libero? Cerco di creare una zona di non interferenza del lavoro. Mi dedico alla cura del corpo, alla lettura, cinema, musica. Penso sia importante non focalizzarsi esclusivamente sul sesso. È importante per sé stessi e per il lavoro stesso. D'altronde i clienti sono a volte più interessati a poter avere un rapporto umano completo, seppur fugace, che non esclusivamente orientati su pene o corpo.

Quando esci con un nuovo cliente, come capisci da dove iniziare? Beh, si intuisce parlandoci. Non recito mai una parte, sono sempre me stesso.

Sono indipendente, non devo sottostare alle scelte di nessuno, posso organizzarmi come voglio tra vita privata e lavoro.

Non solo, sono anche convinto che possa dare un aiuto a qualcuno. La figura dell'escort è troppo stigmatizzata. Credo che io e i miei colleghi svolgiamo un ruolo sociale molto importante. Le persone con noi possono sfogarsi, aprirsi, raccontare dubbi e problemi senza sentirsi giudicati. Possono realizzare fantasie che non avrebbero mai il coraggio di raccontare al proprio partner.

Infine, salviamo anche qualche rapporto, facendolo uscire dalla noia. Che consigli daresti a qualcuno che vorrebbe diventare un accompagnatore professionista per uomini? Da quanto tempo fai l'escort e per quanto pensi di continuare?

Ho iniziato circa tre anni fa. Mi sono dato ancora alcuni anni quindi chi è interessato, si faccia avanti il prima possibile. Stacco verso le 8 di sera e torno a casa.

A Lugano, in un locale di escort, gestito da una coppia. Siamo circa 15 ragazze. Le altre ragazze sono italiane? Ma le italiane in Svizzera so che sono moltissime. Ne ho conosciute parecchie. Molte come me sono pendolari, altre vivono a Zurigo o Basilea.

Restano qualche anno, mettono da parte e poi tornano alla vita di sempre. Quanto guadagni per ogni prestazione e a quanto riesci ad arrivare al mese? Poi dipende dalla prestazione. Ci sono giorni in cui lavoro tanto, soprattutto nel fine settimana. Fino a 15, 20 clienti al giorno. Guadagno molto bene, almeno 6 mila euro al mese, netti. Di dove sono i clienti? La stragrande maggiornaza sono italiani. Anche qualche prete mi è capitato. Senza distinzione di ceto sociale.

Sono soprattutto giovani, trentenni. La tua familia immagino non sappia nulla. Lo sa solo mio marito. Dopo le difficoltà iniziali abbiamo trovato il nostro equilibrio. Questi soldi per noi sono molto importanti. Ci servono per vivere bene e garantire un futuro ai nostri figli. Ai miei figli ho detto che lavoro in ufficio. Cosa ti chiedono normalmente i tui clienti e quali sono le richieste più strane? Mi chiedono normalmente rapporti classici o soltanto orali. Alcuni mi pagano solo per parlare.

Le richieste più strane? I feticisti dei piedi e del pissing. Sono molti, i più giovani. E poi quelli che amano farsi frustare o picchiare.

...

Escort milano quanto costa un escort gay

Escort milano quanto costa un escort gay Cultura Alessandra Faiella presenta in prima nazional …. Indagare sui prezzi del mercato sessuale di strada non prevede che un mezzo: Thomas ne ha 30, è padovano. Niente lacrime, niente bisogno di riscatti, niente conti da saldare, per Wagner. Credo che io e i miei colleghi svolgiamo un ruolo sociale molto importante. Ti sei mai innamorato di un cliente?

Inoltre, questi prostituti privilegiano un primo contatto con la cliente tramite posta elettronica. Non svelarsi subito fa parte della loro strategia commerciale: Le foto sono invece presenti negli annunci per omosessuali che sono brevi ed espliciti. I prostituti chiamati al telefonino accettano di parlare subito di soldi: Nel periodo estivo, il mercato del sesso non va in vacanza, anzi: Sui siti web che ospitano le offerte di accompagnatrici e gigolo, un messaggio su otto comunica: E chi si fa pagare fino a 1.

Ne emerge che gli uomini costano più delle donne. E che i puttani di lusso sono Tutti gli articoli su: Bellezza, magrezza, giovinezza sono le caratteristiche che servono a piazzarlo meglio sul mercato.

Thomas e Wagner, il suo ex compagno, sono entrambi escort high class come si dice , hanno per lo più clienti che andrebbero apparentemente rubricati tra gli eterosessuali con mogli e fidanzate. Wagner ha 26 anni, viene dal Brasile. Thomas ne ha 30, è padovano. E a Padova si sono conosciuti. Fino a poco tempo fa stavano insieme. Se chiedi a Wagner di raccontarti perché si prostituisce dichiara con disinvoltura: Tutti hanno sempre usato, in tutte le epoche, il loro corpo per lavorare.

Se riempi un panino, se lavi i pavimenti, se costruisci un muro è ancora il tuo corpo che lavora. Niente lacrime, niente bisogno di riscatti, niente conti da saldare, per Wagner. Viene facilmente rimossa dal discorso pubblico perché rassicura di più una definizione classica: Dalle otto del mattino alle otto di sera, spesso anche il sabato. Un paio di anni fa in un locale ho incontrato un personaggio piuttosto conosciuto e ricco.

Il tuo bilancio dipende da te. Più sei disponibile, più guadagni. È conclamata la desensualizzazione del sesso come lavoro: Per loro, nel tempo, si sono inventati decine di epiteti dispregiativi. La categoria contemporanea, sempre più priva di genere, dei sex worker è la faccia esplicita di un mondo che fa perno sulla progressiva messa a valore del corpo - televisione, pubblicità - sul mito dei soldi e del successo e sulla svalorizzazione del lavoro, per non dire di conoscenza e cultura.

Escort milano quanto costa un escort gay